Miriam Pace.jpg

MIRIAM PACE

Miriam Pace

La pittura di Miriam Pace (Catania, 1981) si forma per sovrapposizioni e sottrazioni di strati di colore acrilico. La sua opera appare come una trama di concrezioni minerali in cui figure antropomorfe, delimitate da una stesura finale di colore uniforme, si cristallizzano in immagini di ancestrale memoria. L’artista realizza ampi paesaggi astratti, composti da colore e materia, che danno vita a dimensioni sospese nelle quali lo spettatore si trova coinvolto ed immerso. Così le figure antropomorfe, che emergono dai dipinti,  si rivelano essere silenziose guide che introducono ad una dimensione altra e parallela.